.

Alla frontiera con test falsi di negatività al Covid: 3 tunisini denunciati

Dopo un controllo al Traforo del Monte Bianco il conducente è stato anche accusato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

 

poliziaAOSTA. Un passeur tunisino e due suoi connazionali irregolari sono stati fermati dalla polizia mentre tentavano di raggiungere la Francia. Con loro avevano dei falsi certificati di negatività al Covid-19 e della droga nascosta in auto.

I tre ieri sono incappati in un controllo delle forze dell'ordine al Traforo del Monte Bianco. Gli agenti della polizia di frontiera, che operano sul posto insieme al Reparto Mobile di Torino e all'Esercito, hanno fermato la loro auto e chiesto i documenti. Il conducente, un 47enne regolare in Italia, stava accompagnando in Francia un connazionale clandestino e un altro connazionale senza i documenti necessari a varcare la frontiera. I tre inoltre hanno mostrato dei certificati timbrati dall'Asl di Torino di negatività al tampone per il Sars-Cov-2. I documenti però erano contraffatti.

Tutti sono stati denunciati per falso in atto pubblico commesso da privato e il conducente è stato arrestato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. E' stato condannato per direttissima a otto mesi di reclusione e 10mila euro di multa.

 

 

M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it