.

Donna uccisa ad Aosta, ha confessato il 36enne arrestato

L'avvocato al Tgr VdA: si è liberato di un peso che sentiva fortissimo

 

falloni gabrielx300

AOSTA. Gabriel Falloni ha confessato l'omicidio di Elena Raluca Serban, la donna di trentadue anni trovata morta sgozzata lo scorso 17 aprile nel suo appartamento ad Aosta. L'uomo, originario di Sassari e domiciliato a Nus, si trova già in carcere. La Squadra mobile lo ha arrestato pochi giorni dopo il delitto mentre da Genova rientrava in Valle.

Gli investigatori erano risaliti al trentaseienne analizzando i tabulati telefonici e confrontandoli con le immagini delle telecamere di videosorveglianza del condominio in cui è avvenuto il delitto e dell'area circostante che lo collocavano nella zona in un orario compatibile con quello della morte della trentaduenne.

Secondo la ricostruzione dei fatti Falloni aveva preso un appuntamento con Elena Raluca Serban tramite un sito di escort. Le telecamere lo hanno ripreso entrare nel condominio ed uscirne più tardi con un borsone forse riempito con i contanti, gioielli e telefonini della vittima spariti dall'appartamento. La stessa borsa potrebbe essere stata utilizzata per portare via l'arma del delitto.

Falloni «ha sentito l'esigenza fortissima di fornire la sua versione dei fatti» al procuratore, ha affermato l'avvocato difensore al Tgr Valle d'Aosta. «Abbiamo fissato un interrogatorio con il pubblico ministero e lui ha fornito la sua versione dei fatti, confessando, sostanzialmente, liberandosi da un peso che sentiva fortissimo».

 

 

Clara Rossi

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it