.

Tre arresti e due denunce al Traforo del Monte Bianco

In manette due italiani e un marocchino

 

polizia

Nottata intensa, quella del 17 agosto, per gli agenti della polizia di frontiera in servizio al Traforo del Monte Bianco. Tre persone sono finite in manette e un quarto soggetto è stato denunciato.

Il primo arresto è avvenuto alle ore 3.30: si tratta di R.M., un cittadino marocchino di quarantadue anni fermato mentre trasportava in Francia un connazionale di trentadue anni risultato non in regola.

Gli altri due arrestati sono entrambi giovani italiani, L.T. e C.S. rispettivamente di ventidue e ventiquattro anni. Alle 4 di notte sono stati fermati per un controllo mentre accompagnavano un cittadino albanese di ventisette anni, D.L., irregolare sul territorio Schengen. Il ventisettenne è stato a sua volta denunciato perché in possesso di un coltello. Sulla ventura in più gli agenti hanno rinvenuto una modica quantità di droga.

Nel corso della giornata inoltre i poliziotti hanno denunciato un cittadino angolano di quarantatré anni, B.R.D., residente in Portogallo, per un permesso di soggiorno contraffatto.

 

 

Marco Camilli

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it