Automobilista francese ucciso da masso, udienza rinviata a dicembre

Cinque gli imputati tra cui il sindaco Fabrizia Derriard e l'ex sindaco Romano Blua

AOSTA. A causa della mancanza di un'autorizzazione del giudice tutelare francese, l'udienza sulla morte del quarantenne Jean-Pierre Pisier, ucciso da un masso caduto sulla sua automobile il 2 gennaio 2011 poco prima della galleria di La Saxe, è stata rinviata al prossimo 4 dicembre dal gup di Aosta Maurizio D'Abrusco.

Imputati per omicidio colposo sono il sindaco di Courmayeur Fabrizia Derriard, il predecessore Romano Blua, il coordinatore regionale Raffaele Rocco e due funzionari dell'Anas, Ludovico Carrano e Mauro Noce.

Le parti hanno già concordato per il risarcimento della famiglia della vittima e dovrà ora essere valutato se chiedere riti alternativi o affidare un'altra consulenza.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it