Strage a Parigi, caccia ai due killer: è massima allerta alle frontiere

 

Il questore Celia: Schengen non è stato sospeso - VIDEO

 

AOSTA. E' massima allerta alle frontiere con la Francia dopo l'assalto compiuto ieri da due criminali in fuga autori della strage nella sede del Charlie Hebdomaire a Parigi.

Gli accordi di Schengen sono regolarmente in vigore e la libera circolazione delle persone è sempre garantita, tuttavia è aumentata l'attenzione da parte degli agenti della polizia stradale impegnati nei controlli di retrovalico sul territorio della Valle d'Aosta. «Siamo con gli occhi ben aperti» ha sintetizzato il questore, Maurizio Celia, rispondendo alle domande dei giornalisti durante una conferenza stampa stamane.

«Abbiamo attivato di servizi di allerta su alcuni obiettivi» ha precisato Celia. «Non possiamo però farci condizionare, cambiare modo di vivere».

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it