Respinto dalla gendarmerie francese con compagna e 9 figli: serbo arrestato al Monte Bianco

 

Espulso lo scorso anno, viaggiava su un camper con la famiglia

AOSTA. Un cittadino serbo di 29 anni è stato arrestato al Traforo del Monte Bianco dalla polizia. Espulso ed accompagnato alla frontiera lo scorso mese di luglio, il ventinovenne è stato respinto ieri sera dalla gendarmerie francese. Viaggiava su un camper insieme alla sua compagna incinta e ai suoi nove figli, il più piccolo di appena 1 anno e il più grande di 11 anni.

"I documenti esibiti dal giovane erano originali ma intestati ad altra persona" spiega la Questura di Aosta. Gli accertamenti tecnici hanno identificato con certezza l'uomo che ha innumerevoli precedenti penali e di polizia per reati contro il patrimonio.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it