Esibiscono documenti contraffatti, due donne denunciate al Traforo del Monte Bianco

Avevano carte di identità rubate in Belgio

AOSTA. Ancora denunce al traforo del Monte Bianco per possesso di documenti contraffatti.

La polizia di frontiera questa notte, durante un controllo ad un pullman di linea in uscita dal territorio nazionale, ha sopreso una trentenne originaria del Camerun, E.P., ed una nigeriana di 21 anni, D.E., ad esibire delle carte di identità belga valide per l'espatrio risultate contraffatte grazie all'analisi tecnica compiuta con le apposite apparecchiature. I documenti erano infatti regolari fatta eccezione per la fotografia, aggiunta in un secondo momento, e sono risultati rubati in Belgio.

Le due donne saranno processate domani per direttissima.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it