Confcommercio - Fipe boccia il nuovo centro commerciale a Saint-Christophe

Pin It

Il PUD depositato in Comune riguarda l'area dell'Hotel Alp

 

Hotel Alp

SAINT-CHRISTOPHE. La Confcommercio - Fipe Valle d'Aosta boccia la costruzione di un nuovo centro commerciale nella zona dell'aeroporto di Saint-Christophe. 

Il progetto è previsto in un PUD - Piano Urbanistico di Dettaglio che ha già iniziato il suo iter in Comune e che prevede la realizzazione di un "complesso commerciale / direzionale / bar–ristorante / distributore carburante" con nuovi edifici, relativi parcheggi e alcuni spazi verdi al posto dell'Hotel Alp esistente oggi. Secondo Confcommercio - Fipe VdA (che si era già opposta all'ipotesi di nuove zone commerciali nell'area F8 di Aosta, vicino alla telecabina per Pila) questo nuovo centro commerciale "contribuirà a creare problemi economici a tante aziende, sociali nei centri storici e nell'esistente, e urbanistici".

L'ideale, per il presidente Graziano Dominidiato, sarebbe bloccare le nuove costruzioni e "salvaguardare l’esistente, recuperare le strutture fatiscenti e abbandonate, favorire chi ha affrontato le crisi. È necessario che le Amministrazioni Comunali e Regionali tengano conto, nelle loro programmazioni, anche di eventi come il Coronavirus che ha danneggiato le attività provocando una crisi che proseguirà anche nei prossimi mesi", aggiunge.

 

 

 

C.R.

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it