Gli amministratori della montagna si riuniscono a Courmayeur per definire strategie e priorità

Pin It

Anci e Celva propongono una Carta della montagna

 

Montagna


COURMAYEUR. Gli amministratori locali delle aree montane di tutta Italia e della Valle d'Aosta si confronteranno il prossimo 9 marzo a Courmayeur sul futuro della montagna, sulle sue criticità e sulle sue priorità. L'occasione è data da una tavola rotonda organizzata dall'Associazione nazionale dei Comuni italiani (Anci) insieme al Consorzio degli enti locali valdostani (Celva) sulla Skyway Monte Bianco.

Al centro del dibattito ci saranno temi come l'economia e la fiscalità agevolata, la programmazione europea, la rete dei servizi, il digital divide, la green economy e la sostenibilità.

L'argomento riguarda l'intera penisola italiana. Il 48,9% del nostro Paese è infatti amministrato da Comuni totalmente montani e il 13,1% da Comuni parzialmente montani. "Anche se sempre più interessate da pericolosi e gravi fenomeni di spopolamento e di abbandono, cui si sommano situazioni di potenziale dissesto - ricordano Anci e Celva -, le "terre alte" garantiscono la necessaria manutenzione di un territorio che ospita asset naturali ed energetici strategici per l’equilibrio del Sistema Italia".

La tavola rotonda si concluderà con la proposta di una "Carta della montagna" per definire le linee di azione prioritarie per una rinnovata governance dei territori montani. Ad illustrare la Carta sarà il presidente del Celva; le conclusioni sono affidate al presidente del Consiglio Nazionale Anci.

 

 

 

Elena Giovinazzo

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it