.

A Charvensod partono i centri estivi 2020 per bambini e ragazzi

Il Comune coprirà la metà dei costi di frequenza

 

Charva Day CampCHARVENSOD. Il Comune di Charvensod non rinuncia ai centri estivi 2020 e propone una serie di iniziative per le famiglie con figli coprendo il 50 per cento dei costi di frequenza, fino ad un massimo di 300 euro per ogni bambino.

Le proposte includono la fattoria didattica la Bim e la Bam e la Bom a partire dal 29 giugno, lo Charva Day Camp nel mese di luglio presso il centro sportivo G. Saba ed il centro estivo Été Gamin aperto da fine a giugno a fine agosto.

"La nostra Amministrazione vuole porti al fianco delle famiglie, favorendo la ripresa dalla socializzazione tra i bambini e promuovendo, in un'ottica di sinergia, iniziative di privati o di Associazioni in atto sul nostro territorio o in quelli dei Comuni a noi vicini", spiega l'assessore alle politiche sociali, Francesca Lucianaz.

 

C.R.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it