Trasferimenti ai Comuni, la Giunta deposita ddl che elimina i vincoli di utilizzo

Il testo cambia la terza legge di aiuti per l'emergenza Covid-19 dando libertà di uso delle risorse

 

protesta dei sindaci

AOSTA. La Giunta regionale della Valle d'Aosta ha depositato un disegno di legge sul finanziamento di interventi urgenti in ambito di edilizia scolastica e di viabilità. Il ddl in questione, il n° 61, contiene anche le modifiche al tanto contestato vincolo di destinazione dei trasferimenti ai Comuni della legge 8/2020 sull'assestamento di bilancio e sulla terza tranche di aiuti economici per l'emergenza Covid-19.

La modifica è inserita nel primo dei quattro articoli del disegno di legge. Il testo dispone di cancellare le parole "per la realizzazione di interventi esclusivamente destinati ad affrontare l'emergenza sanitaria e sociale" nella parte riferita al trasferimento di 150.000 Euro. 

Il vincolo non era previsto nella versione originale della legge depositato dal governo, ma è stato inserito nel corso dei turbolenti lavori del Consiglio Valle di fine giugno e inizio luglio. In aula, con voto segreto, l'articolo di riferimento era stato bocciato e successivamente cambiato per poter essere approvato. I sindaci hanno fortemente protestato (nella foto in alto, un loro presidio sotto Palazzo regionale) pretendendo di avere libertà di azione nell'uso delle risorse economiche a loro assegnate dalla Regione.

 

E.G.

 

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it