Approvata la variante sostanziale generale del Prg di Antey-Saint-André

 

L'iter è iniziato nel 2012

PanoramaANTEY-SAINT-ANDRE. Salgono a 37 i Comuni valdostani che hanno aggiornato il proprio Piano regolatore generale al Ptp ed alla legge regionale urbanistica 11/1998. L'ultimo in ordine cronologico è Antey-Saint-André: venerdì scorso il governo regionale ha licenziato la variante generale sostanziale che dovrà essere approvata e pubblicata dall'amministrazione comunale.

L'iter, iniziato nel 2012 con la bozza di variante, è stato seguito dall'assessorato regionale al Territorio e Ambiente, che spiega: l'amministrazione comunale di Antey-Saint-André "ha inteso perseguire obiettivi per l'organizzazione e la gestione del proprio territorio, modulati secondo i tre assi dello sviluppo sostenibile (ambientale, economico e sociale)".

Tra le azioni di tutela e valorizzazione del patrimonio e delle risorse ambientali spiccano la limitazione all'espansione degli insediamenti residenziali e artigianali esistenti; l'incremento delle attività commerciali, alberghiere ed extralberghiere; il miglioramento quantitativo e qualitativo delle attività agro-silvo-pastorali e la diffusione del turismo rurale. Dal punto di vista della popolazione la variante sostanziale punta inoltre a realizzare una moderna dotazione infrastrutturale ed a valorizzare le fonti di energia alternativa e l'uso dei materiali ecocompatibili.

A fine 2013 Antey contava 622 abitanti residenti mentre i dati aggiornati al 2012 indicano 38.300 presenze l'anno (in forte riduzione rispetto al decennio precedente). "Il nuovo strumento urbanistico - precisa l'assessorato - individua, con riferimento al decennio di validità, un'insediabilità teorica complessiva potenzialmente realizzabile per circa 78 nuovi abitanti residenti e 470 abitanti fluttuanti". Il 33% dei posti letto sarà ricavato con interventi di recupero in sottozone di tipo A (centri storici), il 40% sarà insediato nelle sottozone di tipo Ba e circa il 25% nelle due sottozone di nuovo insediamento.

 

Elena Giovinazzo

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2023 Aostaoggi.it