Intesa Carrefour - sindacati sulla cassa integrazione in deroga

Pin It

La procedura riguarda 4.422 dipendenti della catena di ipermercati

 

CarrefourAOSTA. Carrefour Italia e sindacati hanno raggiunto l'intesa sul ricorso alla cassa integrazione in deroga per l'emergenza Covid-19. La procedura riguarda 4.422 dipendenti dei punti vendita situate in diverse regioni, inclusa la Valle d'Aosta, secondo il principio della rotazione del personale.

"La riduzione oraria - riferisce Fisascat Cisl - non potrà essere superiore al 50% dell’orario contrattuale individuale su base settimanale ed avverrà per giornata intera anche se potranno essere previste diverse modalità organizzative a livello di singolo iper".

Inoltre "Carrefour integrerà il trattamento di cassa integrazione fino alla concorrenza del 100% della retribuzione lorda mensile e riconoscerà l’integrale maturazione dei ratei di 13°, 14°, ferie, Pir e Tfr durante l’intero periodo di sospensione; la retribuzione e la relativa copertura contributiva per il periodo di sospensione saranno garantiti anche in caso di mancato accoglimento dell’istanza di Cigd".

 

E.G.

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it