Superbonus 110%, CVA si propone come general contractor

Pin It

La società pronta a formare e supportare progettisti e impiantisti della Valle d'Aosta per le riqualificazioni energetiche

 

CVAAOSTA. La Compagnia Valdostana delle Acque si propone come general contractor per le ristrutturazioni e le riqualificazioni energetiche legate al superbonus del 110% previsto dal Decreto Rilancio.

L'amministratore delegato della società, Enrico De Girolamo: "Il superbonus offre una grande opportunità per far ripartire l'economia della Valle d'Aosta, dopo il lockdown. Tuttavia l'ostacolo principale è trovare soggetti finanziari locali con una capienza di imposte tale da contenere tutto il credito necessario a questo tipo di interventi. Si rischia di non poter usufruire degli incentivi".

In attesa dei decreti attuativi che dovrebbero arrivare entro il 18 giugno, CVA SpA assume il ruolo di general contractor dell'operazione di riqualifica acquisendo poi il vantaggio fiscale grazie allo strumento di cessione del credito. Imprese edili, Energy Service Company (Esco), progettisti e impiantisti della Valle d'Aosta potranno rivolgersi alla Compagnia "per essere formati e supportati, così da proporsi direttamente agli amministratori di condominio e agli altri soggetti interessati dal Decreto come aziende qualificate dalla stessa CVA S.p.A".

Le imprese "possono contare su un partner affidabile e solido come CVA e cominciare a lavorare da subito, libere dalle incombenze burocratiche relative ai permessi e alle dichiarazioni di congruità, di cui si occuperà una nostra squadra di esperti", afferma ancora l'a.d. De Girolamo.

 

redazione

 

 

© 2020 Aostaoggi.it