Fase 3, Confcommercio Valle d'Aosta: conciliare controlli nei locali con necessità dei gestori

Il presidente Dominidiato perplesso sui controlli amministrativi concentrati nei giorni in cui i locali lavorano di più

 

AOSTA. Controlli sì, ma applicando il buonsenso: è in sostanza la richiesta indirizzata dalla Confcommercio Valle d'Aosta alle forze dell'ordine che stanno monitorando il rispetto delle disposizioni contro la diffusione del Covid-19 in questa fase 3 dell'emergenza sanitaria.

"Il forte dispiegamento di forze, da parte sia della Polizia locale che delle altre forze dell'ordine ha limitato degenerazioni nei comportamenti e attenzione al rispetto delle distanze", afferma il presidente Graziano Dominidiato. "C'è la massima disponibilità a collaborare con le forze dell'ordine e con il personale deputato ai controlli e alla prevenzione, ma è importate conciliare il tutto con le necessità operative dei gestori" dei locali, dice.

Precisa Dominidiato: "Da parte nostra abbiamo invitato i gestori dei locali serali alla collaborazione nella gestione degli avventori, per il rispetto delle regole fissate dalle ordinanze ed escludere forme di intrattenimento che nulla hanno a che fare con la convivenza civile e con il sano divertimento. Riteniamo che il risultato ottenuto sia stato ampiamente positivo e la collaborazione da parte dei nostri associati sia stata totale". Allo stesso tempo Confcommercio chiede che "i controlli amministrativi, per quanto possibile, vengano svolti nel corso della settimana e non nei tre giorni topici delle attività: venerdì, sabato e domenica, quando l'impegno è maggiormente impegnativo per l'afflusso di avventori".

Giuseppe Sagaria, presidente Ascom Aosta, condivide la posizioni di Dominidiato. "Spesso - afferma - i controlli sulle licenze, sui sistemi di sicurezza e altro avvengono proprio quando i gestori sono alle prese con i servizi ai clienti e negli orari di punta quanto queste attività di verifica possono essere per l'appunto svolte durante il resto della giornata".

 

 

C.R.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it