Sciopero Cogne Acciai Speciali, sindacati duri: 'l'azienda mistifica la realtà'

Nota congiunta di Fim Cisl, Fiom Cgil, Uilm Uil, Savt Met sullo sciopero degli straordinari e il premio extra

 

Cogne Acciai Speciali

Con un comunicato questa volta congiunto, le sigle sindacali dei metalmeccanici tornano sullo e sul premio extra ai lavoratori della Cogne Acciai Speciali.

«L'azienda - affermano Fim Cisl, Fiom Cgil, Uilm Uil, Savt Met - quando diffonde una nota stampa dovrebbe avere l'onestà intellettuale di raccontare tutta la verità e non solo una parte di essa. È singolare come Cogne Acciai Speciali abbia sorvolato nel comunicato diramato sulla minaccia di non erogare il premio extra se le OO.SS. non avessero ritirato lo sciopero di ogni straordinari dell’area a caldo». E aggiungono: «L'azienda con i soldi può fare quel che vuole, ma con la vita e la salute dei lavoratori no».

Fim Cisl, Fiom Cgil, Uilm Uil, Savt Met accusano l'azienda di «mistificare la realtà. È forse una dimenticanza il non aver minimamente accennato, nella nota fatta giungere dall'azienda, la proposta sindacale di sospendere per almeno una settimana gli straordinari nell'area a caldo per cercare di trovare delle parziali soluzioni a quanto i lavoratori hanno fatto emergere nelle assemblee. Già, perché l’azienda - concludono - ha dimenticato di menzionare che il mandato le OO.SS. lo hanno avuto dai lavoratori durante le assemblee, ma sicuramente questo è un elemento trascurabile da chi è abituato con il denaro a trattare tutto non comprendendo che la dignità non è in vendita».

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2022 Aostaoggi.it