All'auditorium di Ivrea "Natale in casa Cupiello"

L'opera di Eduardo de Filippo sarà portata in scena dalla Compagnia Masaniello

IVREA. Prosegue la stagione teatrale della Compagnia Masaniello di Torino, capeggiata da Alfonso Rinaldi, che presenta un calendario di spettacoli ispirati all'autore partenopeo Eduardo de Filippo che terminerà nell'aprile 2015.
La sua espressività e la sua raffinata tecnica artistica torneranno sul palco nel ricco calendario di spettacoli che la compagnia ripropone dopo il successo dello scorso anno.
Sabato 29 e domenica 30 novembre all'Auditorium Mozart di Ivrea si entra in tema natalizio con lo spettacolo "Natale in casa Cupiello".

L'opera, spiegano gli organizzatori, non fu scritta originariamente in tre atti ma, come Eduardo stesso la definì, fu un parto trigemino con una gravidanza durata anni e non mesi. "Natale in casa Cupiello" nel 1931 infatti andò in scena come atto unico, il secondo dell'attuale testo, nel 1932 poi venne aggiunto il primo e nel decennio successivo il terzo della stesura definitiva.

Come in tante altre sue opere, anche qui Eduardo fa ruotare intorno alla famiglia tutta la storia. Siamo alla vigilia di Natale in casa di Luca Cupiello il quale, "giocando con il suo presepe" cerca di comunicare disperatamente ai suoi cari i propri sentimenti per le cose semplici e tradizionali ma ne riceve, in cambio, solamente indifferenza, fastidio ed insofferenza. Luca in un suo "tempo sospeso" non si accorge (o non si vuole accorgere?) dei "guai" che circondano sé stesso e la sua famiglia, che, come tante, invece vive angosce e problemi quotidiani. Da un atto farsesco, con l'aggiunta dei due atti poi, viene fuori una commedia sì ricchissima di comicità, ma anche di umanità patetica e amore commosso che darà forma ad un momento di vita familiare molto toccante.

 

redazione

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2023 Aostaoggi.it