Maggioranza, "Aggravi chiarisca le sue dichiarazioni"

AOSTA. La maggioranza chiede "chiarezza" al consigliere regionale della Lega Stefano Aggravi per quanto dichiarato ieri, durante la seduta dell'assemblea valdostana, nell'annunciare il rinvio della mozione che invita il presidente della Regione Fosson a dimettersi.

Quella di Aggravi è "una dichiarazione che auspichiamo gli sia semplicemente uscita male - dicono AV, UV, PNV-AC-FV e SA -, frutto forse della delusione per avere toccato con mano in Aula la mancanza dei numeri in minoranza per poter discutere con una certa soddisfazione la mozione indirizzata al Presidente Fosson. Perché altrimenti, se così non fosse - proseguono -, ci troveremmo costretti a chiedere direttamente al Consigliere Aggravi a cosa si riferisse quando ha giustificato il rinvio della mozione 'in attesa di nuovi eventi attesi nei prossimi giorni'".

«A questo punto - aggiungono i quattro gruppi di maggioranza - viene naturale chiedersi se il consigliere Aggravi sia forse a conoscenza di qualcosa che gli altri suoi colleghi non sanno. Se sì, di cosa si tratta? Di accadimenti principalmente di natura politica o esclusivamente di natura politica? E se sì, quali? Occorre che il consigliere Aggravi faccia chiarezza, perché non è con il venticello della calunnia che si affrontano utilmente i problemi della nostra comunità".

 

 

redazione

 

 

 

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it