Coronavirus, multe fino a 3mila euro e fino a 5 anni di carcere per i positivi che violano la quarantena

Pin It

Regioni possono adottare misure più restrittive per fronteggiare il diffondersi della pandemia

 

Giuseppe Conte

ROMA. Da Palazzo Chigi arriva un nuovo decreto-legge finalizzato a contrastare l'emergenza Coronavirus. Il provvedimento appesantisce le conseguenze per coloro che non rispettano gli obblighi e le limitazioni agli spostamenti.

Tra le principali novità ci sono l'introduzione di sanzioni amministrative che vanno da 400 a 3.000 Euro per i casi più gravi e la non applicazione delle sanzioni previste dall'articolo 650 del codice penale (inosservanza dei provvedimenti dell'autorità). Se a commettere la violazione sono esercizi pubblici o attività commerciali si applica la sanzione accessoria della chiusura da 5 a 30 giorni

Per le persone risultate positive al Covid-19 che violano l'isolamento è prevista la pena di cui all'articolo 452, primo comma, n. 2, del codice penale con reclusione da 1 a 5 anni.

Il decreto-legge inoltre conferma la facoltà per le Regioni di adottare provvedimenti più restrittivi a seconda dell'evolversi dell'epidemia sul territorio. Le misure dovranno essere confermate entro 7 giorni dal governo nazionale e possono avere una durata massima di 30 giorni, reiterabili anche più volte fino alla fine dell'emergenza (la data al momento è fissata al 31 luglio). 

 

C.R.

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it