Covid-19, a fine settimana si sbloccano nuovi indennizzi regionali

Pin It

Bertschy: sui tempi di erogazione pesano anche i controlli sulle autocertificazioni dei richiedenti

 

Luigi BertschyAOSTA. Entro questa settimana la Regione sbloccherà le domande di accesso agli indennizzi previsti dall'articolo 5 della legge regionale n. 5/2020, ovvero i 400 euro per i mesi di marzo e aprile a favore dei lavoratori autonomi e liberi professionisti che hanno dovuto sospendere la propria attività per l'emergenza Covid-19. Lo ha affermato questa sera l'assessore regionale alle politiche del lavoro, Luigi Bertschy.

L'assessore ha spiegato che «l'impegno nostro è dare continuità al flusso di pagamenti» aggiungendo che «appena avremo un discreto numero di domande sull'articolo 6 (gli indennizzi per le locazioni ad uso non abitativo, ndr) cominceremo a pagare l'articolo 6, poi l'articolo 5 e poi l'articolo 7» che riguardano, nell'ordine, gli indennizzi per autonomi e liberi profesionisti che hanno sospeso l'attività per l'emergenza Covid-19 e gli indennizzi alle categorie che non beneficiano di altre modalità di sostegno al reddito.

Sui tempi di erogazione l'assessore ha aggiunto che le procedure sono condizionate anche da necessità di rettifica e correzione delle autodichiarazioni inviate dai cittadini «Bisogna ricordare che, a tutela di tutti, i soldi pubblici vanno spesi con attenzione. Le procedure impostate sono semplificate, ma la velocità si deve accompagnare alla trasparenza», ha affermato. «Oggi è partita la risposta all'articolo 6, a fine settimana partirà quella per l'articolo 5, e man mano che le richieste sono protocollate subiscono una verifica. Prima che si esaurisca il processo di richiesta della domanda è bene che ci sia la possibilità per il cittadino di verificare l'autodichiarazione per evitare di incorrere in sanzioni per dichiarazioni mendaci».

«Non c'è inerzia nella gestione dei pagamenti - ha rimarcato poi il presidente della Regione Renzo Testolin -. E' stato messo in piedi un percorso nuovo ed è chiaro che ci sono dei tempi di messa a punto».

 

Marco Camilli

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it