.

Emergenza abitativa, allo studio del Governo valdostano un provvedimento sulla morosità incolpevole

Il provvedimento punta ad aiutare le famiglie che rischiano lo sfratto perché, al contrario dei "furbetti", non riescono a pagare i canoni di locazione a causa di effettivi gravi problemi economici. Lo ha annunciato l'assessore Mauro Baccega illustrando in conferenza stampa una delibera approvata dall'esecutivo valdostano sull'emergenza abitativa.

«L'emergenza è sempre più pressante», ha affermato Baccega commentando lo stanziamento di 382.178 Euro a favore del Comune di Aosta. La somma è trasferita a titolo di rimborso per coprire l'80% delle spese che l'Amministrazione comunale del capoluogo ha sostenuto nel 2014 per locare alloggi privati da assegnare a famiglie in difficoltà.

Nei Comuni di tutta la Valle d'Aosta quest'anno sono pervenute 165 domande di riconoscimento dell'emergenza abitative e di queste 108 riguardano il capoluogo. «E' fondamentale che la Regione possa mantenere questo tipo di aiuto - aggiunge Baccega - attrveso il quale garantisce ogni anno un contributo sull'affitto a più di 3mila famiglie valdostane».

 

Elena Giovinazzo

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it