I principali provvedimenti approvati dalla Giunta regionale della Valle d'Aosta

Pin It

Stanziati oltre 900.000 euro per la Fiera di Sant'Orso e la Foire d'été del 2021

 

RegioneAOSTA. La Giunta regionale della Valle d'Aosta ha approvato oggi la spesa di quasi 600.000 euro per organizzare la Fiera di Sant'Orso del 30 e 31 gennaio 2021 e impegnato altri 326.300 euro per le manifestazioni estive di artigianato valdostano del prossimo anno, cioè la Mostra Concorso, l'Atelier des Métiers e la Foire d'été di agosto.

Su proposta dell'assessore agli affari europei e politiche del lavoro il Governo regionale ha approvato le Disposizioni straordinarie e transitorie per la continuità e la conclusione dei percorsi realizzati nel sistema regionale di istruzione e formazione professionale (IeFP) e nei percorsi della formazione professionale a fronte delle misure restrittive derivanti dall'emergenza epidemiologica da COVID-19. Con questo atto, vengono fornite indicazioni specifiche agli enti di formazione e alle Istituzioni scolastiche del sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) per la conclusione dei percorsi per l'anno 2020.

Su proposta dell'assessore all'ambiente, il governo regionale ha deliberato la definizione dell'elenco previsionale degli interventi 2020 da affidare a soggetti esterni all'Amministrazione regionale e finalizzati alla cura e alla ricostituzione di aree forestali, alla realizzazione e alla manutenzione di viabilità forestale ed agli interventi di manutenzione e ripristino della viabilità minore per un importo complessivo di 1 milione 552 mila.

Su proposta poi dell'assessore all'istruzione e università, sono state approvate le modalità di assegnazione alle istituzioni scolastiche primarie, secondarie di primo e secondo grado della regione, comprese le paritarie, del finanziamento e delle indicazioni per l'acquisto di strumenti didattici, ivi compresi i libri di testo, di cui alla L.r. 46/1986, destinati agli alunni, nonché delle correlate quote alunno, per l'anno scolastico 2020/2021.

Per quanto riguarda l'assorato alle opere pubbliche e territorio, è stato approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica dei lavori di rifacimento di porzioni della copertura del Castello di Ussel, a Châtillon, redatto dal Raggruppamento Temporaneo di Professionisti costituito dall'arch. Fernando Russo, arch. Riccardo Russo, ing. Geo Sblendorio e arch. Antonia Trisolini, approvando il quadro economico per un importo stimato in 691.930 euro. 
L'Esecutivo della Regione ha approvato anche la metodologia di calcolo per i maggiori costi della sicurezza e i maggiori oneri aziendali della sicurezza conseguenti all'adozione delle misure di contenimento e della prevenzione del COVID-19 relativamente ai cantieri di opere pubbliche operanti in Valle d'Aosta.

Infine, per l'assessorato al turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali, l'esecutivo ha deciso di applicare la tariffa gratuita di ingresso ai siti archeologici e ai castelli di proprietà regionale dal 30 maggio al 2 giugno 2020, in occasione della loro riapertura, dopo il periodo di lockdown legato all'emergenza sanitaria COVID-19.

 

redazione

 

 

© 2020 Aostaoggi.it