Brissogne, Menabreaz: numero di positivi Covid si è assestato

Dalla minoranza la richiesta di intervenire per migliorare la connessione internet indispensabile per lavorare e studiare

 

consiglio comunale di BrissogneBRISSOGNE. L'ultima riunione del consiglio comunale è stata l'occasione per il sindaco Bruno Menabreaz di discutere la situazione dell'emergenza Covid-19 sul territorio di Brissogne. 

Giovedì scorso il sindaco ha firmato una ordinanza - contestata dall'opposizione - per la chiusura delle aree verdi attrezzate delle frazioni Neyran Dessus e Luin e del campetto di Pacou per evitare assembramenti. "Il numero di positivi si è assestato e non sta aumentando da una settimana", ha riferito Menabreaz all'assemblea comunale, aggiungendo che "abbiamo anche alcuni concittadini ospedalizzati ma non in terapia intensiva". La situazione tuttavia "può modificarsi di giorno in giorno ed è per questo che occorre rispettare rigorosamente tutte le disposizioni in merito".

Dalla minoranza la consigliera Barbara Guglielmino e il collega Roberto Mancuso hanno evidenziato le difficoltà della comunità dal punto di vista economico e le limitazioni tecnologiche e delle connessioni internet indispensabili in questo periodo per lavorare e studiare, chiedendo all'amministrazione di attivarsi in tal senso. "La connessione Internet sul territorio risulta scarsa e, in un momento in cui è cruciale per l’istruzione e il lavoro, questa bassa qualità si percepisce maggiormente", ha sottolineato Guglielmino. Menabreaz ha risposto che "l'obiettivo di potenziare la rete Internet c'è e saranno valutate tutte le possibilità".

Nel corso della riunione il consiglio comunale di Brissogne ha poi approvato la quarta variazione di bilancio, un'operazione che sfiora i 66mila euro tra contributi statali in entrata e spese lievitate anche a causa dell'emergenza Covid.

 

 

E.G.

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it