.

Dimissioni Minelli, Lavevaz: il governo non è in stallo

Il presidente della Regione in Consiglio annuncia: «nei prossimi giorni le forze politiche definiranno i confini di questa maggioranza»

 

Erik Lavevaz

AOSTA. «Il messaggio che deve emergere forte e chiaro è che il governo non è in stallo». Lo ha affermato il presidente della Regione, Erik Lavevaz, a proposito delle dimmissioni dell'ormai ex assessore ai trasporti Chiara Minelli discusse questa mattina dal Consiglio Valle.

«In giunta regionale deve esserci un confronto continuo e una condivisione continua», ha detto Lavevaz. «Il programma di governo ha dei punti oscuri su cui andrà puntato un faro nel corso della legislatura», ha aggiunto a proposito delle diversità di opinioni tra autonomisti e progressisti su diversi temi. Ora però «il Covid ha spostato il faro su altre priorità, ma questo non vuol dire non essere leali o non rispettare il programma di legislatura».

«La maggioranza andrà avanti - ha assicurato infine Lavevaz - e nei prossimi giorni le forze politiche definiranno i confini di questa maggioranza. Si cercherà di ridare un giusto equilibrio all'interno delle forze politiche».

 

 

E.G.

 

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it