.

Regione, al via la verifica di maggioranza

Il presidente della Regione Lavevaz ha iniziato gli incontri con le forze politiche che sostengono la sua Giunta a cominciare dal Pcp

 

Consiglio regionale

AOSTA. Con l'atteso disegno di legge sull'assestamento di bilancio confezionato e oggi all'esame del Consiglio Valle, il presidente della Regione Erik Lavevaz si concentra ora su un'altra spinosa questione: la verifica di maggioranza.

La situazione politica in Regione è rimasta in sospeso dopo le dimissioni dell'assessora all'Ambiente e Trasporti, Chiara Minelli, e il passo indietro di Erika Guichardaz dall'incarico di presidente della Commissione Servizi sociali. Le deleghe prima affidate a Minelli sono temporaneamente seguite dal presidente Erik Lavevaz che ha ora iniziato un giro di consultazioni.

Ieri durante la pausa lavori del Consiglio regionale Lavevaz si è confrontato con le tre componenti politiche del Progetto Civico Progressista (Partito Democratico, Rete Civica e Area Democratica) e i consiglieri regionali del gruppo. Gli incontri proseguiranno con le forze autonomiste che compongono al momento la maggioranza. Al termine delle consultazioni Lavevaz dovrà avere gli elementi necessari per decidere quale strada percorrere e se procedere con un rimpasto.

I nodi da sciogliere sono più di uno. Il Pcp vorrebbe ripristinare la presenza di almeno una donna nell'esecutivo regionale e la scelta, in questo caso, non può che ricadere su Erika Guichardaz. Lei è la sola altra consigliera di maggioranza, ma è anche l'unica altra componente del Pcp critica verso alcune posizioni del resto della maggioranza e del Pcp. Lavevaz dovrà quindi valutare l'opportunità di proporla per la Giunta guardando allo stesso tempo ai numeri. I sette consiglieri del Pcp sono vitali per la maggioranza.

Sin dalle dimissioni di Minelli il Progetto Civico Progressista ha più volte confermato il sostegno alla Giunta Lavevaz sollecitando allo stesso tempo la verifica sul rispetto del programma concordato a inizio legislatura.

La neo presidente dell'Union Valdôtaine Cristina Machet, in una , ha sottolineato l'importanza di assicurare stabilità politica aggiungendo che «bisogna fare degli sforzi» per mantenere l'attuale maggioranza.

 

 

Marco Camilli

 

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it