REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Sciopero del 12 dicembre, L'Altra Valle d'Aosta annuncia l'adesione

"Invitiamo tutte le persone a scendere in piazza"

AOSTA. L'Altra Valle d'Aosta aderisce allo sciopero generale del 12 dicembre proclamato da Cgil, Savt e Uil. "Invitiamo tutte le persone a scendere in piazza - si legge in una nota firmata dai portavoce Carola Carpinello e Andrea Padovani - per affermare che per far ripartire il mercato del lavoro non si deve aumentare la precarietà ma investire in innovazione, nella riconversione ecologica della produzione, nella gestione a freddo dei rifiuti, in posti di lavoro a tempo indeterminato". "Ribadiamo - continua il comunicato - che le grandi opere sono tanto inutili quanto costose e dannose per l'ambiente e a rischio di infiltrazioni mafiose".

"Per garantire i diritti a chi non li ha non bisogna cancellarli a chi li ha già ma estenderli a tutte/i" proseguono i portavoce; "per fare una buona scuola bisogna investire nell'istruzione e nella ricerca pubbliche smettendo di finanziare le scuole private".

"Anche dallo sciopero del 12 dicembre - conclude L'Altra Valle d' Aosta - passa la strada per la ricostruzione di una Sinistra utile e capace di incidere nella realtà, una Sinistra che sia forza di governo alternativa alle politiche attuali. L'invito è a essere presenti in piazza Chanoux, ad Aosta, dalle ore 9.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it