Ferrovia Aosta - Pré-St-Didier, Alpe: rinunciare a linea sarebbe scelta miope

 

I consiglieri regionali del Galletto ribadiscono che la linea andrebbe modernizzata e prolungata fino a Courmayeur

BinariAOSTA. La maggioranza regionale "interviene a gamba tesa sulla ferrovia Aosta - Pré-Saint-Didier". Così i consiglieri regionali del gruppo Alpe a proposito delle dichiarazioni di ieri del presidente della Regione, Augusto Rollandin, sulle voci di chiusura del servizio da dicembre.

L'annuncio di Rollandin, dicono i consiglieri, "fa rimpiombare la nostra regione nella marginalità geografica e nell'arretratezza". "Che l'Aosta-Pré-Saint-Didier sia un problema è chiaro a tutti, in primis ai pendolari, che hanno visto il servizio scadere ulteriormente negli ultimi mesi", afferma il gruppo Alpe, "ma ancor più chiaro a tutti è il fatto che l'unica soluzione che la maggioranza sembra voler prospettare sarà la chiusura della linea, magari prendendo a pretesto i lavori di rifacimento previsti".

Il governo regionale secondo i consiglieri regionali "prosegue con la sua politica sfuggente, fatta di colpi bassi e di annunci" e "disattendendo gli impegni presi in Consiglio".

Secondo Alpe rinunciare ad una linea ferroviaria sarebbe "miope e in totale controtendenza, in tempi in cui le altre regioni alpine potenziano tale mezzo di comunicazione. La linea andrebbe modernizzata, prolungata fino a Courmayeur e integrata con la gomma".

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it