La legge sul reddito minimo garantito arriva in Consiglio regionale

 

Il testo sarà discusso il 4-5 novembre

Regione-consiglio2AOSTA. La proposta di legge sul reddito minimo garantito arriverà all'esame del Consiglio regionale nella riunione convocata per mercoledì 4 e giovedì 5 novembre. Il testo è stato modificato rispetto all'originale e ha appena ricevuto il parere favorevole delle competenti commissione anche sotto il profilo della compatibilità finanziaria e stanzia 1,4 milioni di euro per l'erogazione di un aiuto economico di 550 euro per 5 mesi (più 3 in caso di adesione a tirocini) a disoccupati e lavoratori autonomi in difficoltà.

Il Consiglio regionale è anche chiamato a discutere due interrogazioni e oltre venti interpellanze presentate dai gruppi di opposizione. Tanti e diversificati gli argomenti che saranno affrontati, dal Piano regionale dei trasporti ai furti in abitazione, dalla società Monterosa all'occupazione giovanile. Si tornerà poi a parlare anche di casinò, trasparenza della pubblica amministrazione, trasporti, infiltrazioni mafiose nel tessuto valdostano.

In chiusura saranno discusse anche sedici mozioni che riprenderanno parte dei temi affrontati in precedenza.

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it