Tariffe autostradali, l'Uvp: "ricorsi Rav e Sav in spregio al Consiglio Valle"

Secondo il Conseil de direction la Regione è "rassegnata e passiva"

AOSTA. I ricorsi dalle società Rav e Sav contro il blocco degli aumenti delle tariffe autostradali sono stati presentati "in spregio al Consiglio Valle che ripetutamente ha chiesto l'avvio di un dialogo e soluzioni contro una serie di rincari negli anni che fanno delle autostrade valdostane delle arterie dai costi proibitivi, specie se comparate alle autostrade di tutta Europa". Questo il commento del Conseil de direction dell'Uvp.

"L'azionista di minoranza, la Regione Valle d'Aosta, appare rassegnato e passivo dal punto di vista del contrasto a iniziative giudiziarie di questo genere" aggiunge il Conseil annunciando che il movimento "porterà la sua azione politica nelle sedi europee contro certe logiche di arricchimento dei privati a discapito della popolazione e sfruttando investimenti pubblici molto ingenti".

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it