Riorganizzazione del Corpo forestale, ad Aosta incontro Regione-sindacati

 

Rollandin: decreto legge su accorpamento non avrà conseguenze dirette in Valle

AOSTA. Il decreto legge di riorganizzazione delle funzioni di polizia e di accorpamento del Corpo forestale dello Stato non avrà conseguenze dirette sulla Corpo regionale della Valle d'Aosta. Lo ha precisato il presidente della Regione, Augusto Rollandin, in un incontro con i rappresentanti sindacali del Savt che si è tenuto oggi a Palazzo regionale.

Il confronto era stato chiesto proprio dai sindacati in vista dell'entrata in vigore del decreto legge. "Per il Presidente della Regione è stata l'occasione per confermare l'attenzione dell'Amministrazione a tutelare e valorizzare ruolo e competenze dei Forestali in Valle d'Aosta", riferisce in una nota la presidenza di Palazzo regionale. Ai sindacati Rollandin, presente insieme all'assessore all'agricoltura Renzo Testolin ed al Comandante Flavio Vertui, ha assicurato che la nuova normativa "non trova diretta applicazione sul nostro territorio, e anzi il Corpo Forestale della Valle d’Aosta è espressamente salvaguardato nelle sue attribuzioni e attività".

In ogni caso, si legge ancora nella nota, "sarà possibile affrontare eventuali questioni organizzative per la migliore efficacia dei servizi e delle attività di controllo del territorio".

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it