Chi vincerà gli Europei 2021

L’emergenza sanitaria che ha colpito tutta la popolazione mondiale da Febbraio del 2020 ha avuto gravi ripercussioni anche nel mondo dello sport. Non sono poche le manifestazioni sportive ad essere state annullate conseguenze anche economiche importanti, come riportato da Scommesse24.net.

Tale sorte è toccata alle Olimpiadi di Tokyo che si sarebbero dovute svolgere la scorsa estate. Anche il Campionato Europeo di calcio è stato posticipato al 2021 per volontà congiunta della FIFA e delle autorità sanitarie. Sebbene la scelta sia stata difficile, rimandare gli Europei al 2021 appariva come l’unica soluzione anche dal punto di vista logistico, in quanto per la prima volta il trofeo continentale sarebbe stato itinerante in diverse Nazioni del Vecchio Continente.

L’estate è ormai alle porte e, grazie ai protocolli messi in atto negli ultimi mesi, i Campionati Europei di calcio sembrano essere confermati per il 2021. Parlando quindi di sport, ci chiediamo: chi vincerà gli Europei?

Le favorite dai pronostici

Sebbene alcune tra le Nazionali europee come Spagna, Italia, Francia e Germania e siano le più titolate al mondo, al momento i bookmakers stanno seguendo attentamente Belgio ed Inghilterra. I due team hanno fatto la voce grossa ai Mondiali del 2018, dimostrando come i loro calciatori siano tra i migliori del panorama internazionale.

Il Belgio può contare sul talento cristallino di calciatori già affermati come Lukaku, Mertens, De Bruyne e Courtois, sperando nella ritrovata verve del simbolo generazionale Hazard. Allo stesso modo i Leoni d’Inghilterra annoverano tra le loro fila giovani top player che ormai sono una certezza a livello mondiale: Sancho, Foden, Rashford hanno dimostrato negli anni come possano essere temibili al fianco di calciatori affermati quali Kane e Vardy.

I Campioni del Mondo in carica

Subito dopo le due outsider citate, i bookies puntano sulla Francia, Campione del Mondo in carica, infarcita di stelle talentuose. Griezmann è stato il miglior marcatore degli Europei 2016 e, sebbene stia vivendo alterne fortune con il Barcellona, l’attaccante francese saprà sicuramente farsi trovare preparato a fianco del fenomeno Mbappè.

I Blues cercano quindi di replicare quanto fatto anni fa dalle Furie Rosse spagnole, che hanno vinto Mondiale ed Europeo consecutivamente. Un’impresa difficile ma non impossibile per i calciatori transalpini, dotati di tecnica sopraffina ed un’enorme esperienza internazionale.

Il Portogallo fuori dalle favorite

I Lusitani, Campioni d’Europa in carica non partono con i favori dei pronostici. Sebbene a guidare il Portogallo ci sia sempre un certo Cristiano Ronaldo, la vittoria del 2016 sembra venire considerata dai bookmakers come un exploit difficilmente ripetibile. Come è giusto che sia, tra le squadre più accreditate alla vittoria finale, troviamo Germania, Spagna ed Italia, storicamente tra le Nazionali più titolate nel panorama calcistico mondiale. Da tenere sott’occhio anche la Croazia che, ad ogni modo, può fregiarsi del secondo posto ai Mondiali 2018: le quotazioni dei croati sono inferiori rispetto a quanto meriterebbero, ma bisogna considerare anche l’età avanzata di alcuni giocatori chiave come Mandzukic, Modric e Rakitic.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it