Il Consiglio di Stato conferma (per ora) la revoca della licenza allo Slot Café

 

Slot Café

AOSTA. Il Consiglio di Stato ha respinto la richiesta di sospendere l'atto di revoca della licenza allo Slot Café di Aosta dopo l'introduzione del distanziometro nella legge regionale contro la ludopatia.

L'istanza urgente della società MgGroup Srl non è stata accolta dai giudici, quindi la revoca - già giudicata legittima dal Tar di Aosta - rimane valida almeno fino all'udienza in camera di consiglio in calendario il prossimo 30 luglio.

La società che gestisce la sala giochi aostana contesta la costituzionalità della legge regionale contro il gioco d'azzardo patologico e secondo i giudici di secondo grado "la valutazione richiesta deve essere compiuta collegialmente e nel contraddittorio tra le parti".

 

 

M.C.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it