.

Valle d'Aosta arancione, firmata l'ordinanza: spostamenti su tutto il territorio

Le misure introdotte dal provvedimento fino al 16 maggio

 

mercato

AOSTA. Da oggi, 10 maggio, la Valle d'Aosta è tornata in zona arancione. Secondo i calcoli della Cabina di regia di Iss e Ministero della Salute i nuovi casi sono in decrescita così come i focolai, l'Rt è inferiore a 1 anche nell'intervallo maggiore e l'incidenza dei contagi ogni 100.000 abitanti è tornata al di sotto del livello di guardia. 

Il presidente della Regione Erik Lavevaz ha firmato l'ordinanza valida fino al prossimo 16 maggio che adatta le disposizioni nazionali al territorio regionale. Il provvedimento consente gli spostamenti in tutta la Valle d'Aosta in particolare per usufruire di servizi non disponibili nel proprio Comune o per svolgere le attività motorie e sportive all'aperto consentite dalle norme (anche nei parchi evitando assembramenti e nei centri e circoli sportivi solo all'aperto). Rimane in vigore il coprifuoco dalle ore 22 alle ore 5.

L'ordinanza contiene inoltre alcune novità. Da lunedì potranno riaprire i parchi zoologici e faunistici nel rispetto delle linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali. Inoltre il provvedimento consente lo svolgimento delle Batailles de Reines con obbligo per gli allevatori di munirsi di certificato di tampone negativo (entro le 48 ore precendenti) oppure di un certificato di avvenuta guarigione o di completamento del ciclo di vaccinazione anti Covid-19. Su questo punto però l'associazione Amis de Batailles ha annunciato lo .

 

 

Elena Giovinazzo
(immagine di archivio)

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it