Bertschy: riapre oggi le piste da sci aggiungerebbe danno su danno

 

Luigi BertschyAOSTA. Aprire oggi le piste da sci della Valle d'Aosta applicando la legge regionale sulla gestione autonoma dell'emergenza Covid-19 sarebbe "un esercizio sterile". Così l'assessore regionale allo Sviluppo economico Luigi Berschy, competente per gli impianti a fune, replica al comunicato stampa della Lega sull'uso dell'autonomia valdostana per riaprire allo sci.

"Aprire gli impianti di risalita oggi vorrebbe dire consentire di sciare al massimo a qualche valdostano e basta. Si aggiungerebbe così danno a danno", ha dichiarato l'assessore. "Al massimo possiamo pensare di usare le prerogative della nuova legge per anticipare l'apertura, ma solo quando la Valle d'Aosta sarà zona gialla e zone gialle saranno anche le regioni limitrofe, o almeno il Piemonte. Inoltre dovrà essere approvato il protocollo. Questo è il nostro obiettivo". 

 

 

redazione

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it