Slitta al 28 luglio la domanda per gli incentivi regionali sulle assunzioni

I consulenti del lavoro hanno chiesto più tempo per predisporre le richieste

 

lavoroAOSTA. Slitta alla prossima settimana l'apertura delle domande per il contributo regionale sulle assunzioni. La procedura doveva essere attiva da oggi, invece tutto è posticipato a martedì 28 luglio.

La comunicazione sullo spostamento della data è arrivata nella serata di ieri dall'assessorato regionale delle politiche del lavoro che sta gestendo l'erogazione delle misure di sostegno economico attivate per l'emergenza Covid-19.

Dopo un confronto con i consulenti del lavoro, spiegano gli uffici regionali, è emersa "una grande attesa relativamente alla misura degli incentivi all'occupazione da parte delle numerose aziende del territorio regionale". Il termine è quindi posticipato a martedì 28 "al fine di consentire a tutte le aziende interessate di avere maggior tempo" per preparare la domanda da presentare.

Gli incentivi per l'occupazione, previsti dalla legge regionale 8/2020, sono rivolti alle PMI con sede operativa o legale in Valle d'Aosta che assumono personale a tempo determinato o indeterminato nel periodo tra il 18 maggio 2020 ed il 31 dicembre 2021. L'importo è di 8.000 euro per i contratti a tempo pieno della durata di 12 mesi, e verrà riproporzionato per periodi inferiori o superiori o in caso di part time. In caso di assunzioni a tempo indeterminato, gli 8.000 euro saranno erogati per due annualità. La domanda può essere presentata dal sito della Regione (link).

La legge prevede anche contributi per evitare licenziamenti nelle micro, piccole e medie imprese con almeno 3 addetti. Per questa misura al momento non è noto da quando potranno essere presentate le domande.

 

M.C.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it